Home » Uncategorized » Efficienza energetica hotel, aumentano le strutture certificate Leed

Efficienza energetica hotel, aumentano le strutture certificate Leed

Efficienza energetica hotel, aumentano le strutture certificate Leed

Attualmente sono 400 gli hotel certificati Leed a livello mondiale ma sono 1600 le strutture in fase di certificazione

Grazie alla sempre maggiore attenzione ai temi dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale, sono in forte le aumento gli hotel che scelgono di mettere a punto interventi e misure volte a ridurre l’impatto ambientale. Scelte che dipendono sia da una maggiore consapevolezza in merito ai vantaggi, anche economici, che possono essere ottenuti da una progettazione e un’impiantistica più efficiente e sia dalle richieste stesse della clientela, che tende sempre più a prediligere strutture green.

400 hotel certificati Leed e 1600 in fase di certificazione

Una conferma di questo trend arriva dai numeri della certificazione Leed. Secondo alcuni recenti dati diffusi dalla piattaforma online Hospitality Net sono attualmente 400 gli Hotel che hanno ottenuto la certificazione Leed, per un totale di 133,9 milioni di metri quadrati certificati. Nella maggior parte dei casi, le strutture hanno raggiunto il livello Silver e Gold, i più alti dello standard.

Non si tratta di numeri importanti ma nei prossimi anni è previsto un forte aumento, se consideriamo che 1600 strutture sono attualmente in fase di certificazione.

Gli interventi green più diffusi

Le misure e gli interventi che possono essere realizzati per ottenere la certificazione, e in generale per aumentare la sostenibilità delle strutture, sono diversi. Quali quelli più diffusi?

Secondo un’indagine del 2016 dell’American Hotel & Lodging Association, circa la metà degli hotel considerabili green hanno installato dei sistemi di gestione e controllo dell’energia. Si tratta di strutture piuttosto grandi, dove i sistemi intelligenti aiutano ad ottimizzare i consumi energetici legati agli impianti di riscaldamento e raffrescamento e a tutti i dispositivi presenti nelle camere, regolandoli e spegnendoli quando non sono occupate, grazie a un sistema di sensori che rilevano le presenze.

Sul fronte dell’illuminazione, gran parte delle strutture utilizza esclusivamente sistemi a led o a basso consumo energetico.

Molto diffusi sono anche i programmi di risparmio idrico. Circa tre quarti degli hotel ha installato riduttori di flusso o dispositivi con sensori che regolano l’acqua dei lavandini. C’è molta attenzione anche sul fronte dell’educazione della clientela, con l’offerta di acqua di rubinetto al posto di quella in bottiglia o di una sensibilizzazione al riuso degli asciugamani per ridurre i consumi idrici della lavanderia.

Le strutture più virtuose producono energia rinnovabile. Sono diversi gli hotel che hanno installato pannelli fotovoltaici o turbine eoliche e chi non può farlo in alcuni casi ha scelto di acquistare elettricità prodotta da fonti rinnovabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *